IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

Registrati per comunicare con gli altri e per accedere a tutte le altre funzionalità del sito!
Per qualsiasi info scrivi a staff [AT] ferraraforum [PUNTO] it.


NOTA Il forum è offline ormai da parecchi anni, rimane online solo per archivio. Per informazioni contattare guidopotena@gmail.com

 
Reply to this topicStart new topic
> Clf - Agosto 2008 "il Sergente Nella Neve" Di Mario Rigoni Stern
Franz
messaggio 3 Aug 2008 - 23:02
Messaggio #1


Neso
Gruppo icone

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 2177
Iscritto il: 6 October 2006
Età: 32
Da: Ferrara
Utente Nr.: 1320






Il libro del mese di maggio 2008 è "Il sergente nella neve" Di Mario Rigoni Stern.



Prezzo € 10,00
Dati 2005, 328 p.
Editore Einaudi (collana Einaudi tascabili. Scrittori)

CITAZIONE
I ricordi della ritirata di Russia scritti in un lager tedesco dall'alpino Rigoni Stern nell'inverno del 1944, pubblicati da Einaudi nel 1953 sotto il titolo Il sergente nella neve e da allora long-seller per il candore e la forza con cui viene rappresentata la lotta dell'uomo per conservare la propria umanità. Un sogno di pace rivisitato nel 1973, quasi trent'anni dopo, in Ritorno sul Don, un viaggio non solo nello spazio, ma anche nel tempo, senza rancori e senza voglie di rivalse, come atto d'amore e di riappacificazione con gli uomini e con la storia.


TOPIC SU MARIO RIGONI STERN -> http://www.ferraraforum.it/index.php?showtopic=15593


--------------------
HELP - REGOLAMENTO

L'opinabilità della matematica è l'estrema frontiera della libertà di pensiero.
http://www.francescalorenzoni.com/
Go to the top of the page
+Quote Post
black
messaggio 10 Sep 2008 - 21:10
Messaggio #2


Ciocapiàt
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 448
Iscritto il: 29 October 2006
Età: 45
Da: Cittadino del mondo
Utente Nr.: 1417



Inizio dicendo che è molto bello, ma anche che il mio parere è un pò di parte visto che sono un alpino anch'io come Rigoni Stern.
Comunque il libro è scritto in modo semplice ma diretto, non ci sono frasi difficili da comprendere, perchè è il racconto di una persona semplice, un montanaro catapultato in un inferno di ghiaccio, è il resoconto della sua campagna di Russia.
Alterna momenti spiritosi, classiche cose da naja, ma anche momenti intensi e drammatici. Ammetto che ci sono stati dei punti in cui mi sono commosso, ed ho pensato a quanta forza sia fisica che di volontà c'è voluta per quei soldati a venire fuori da quell'inferno.
Della campagna di Russia degli alpini ho letto altri libri, ma di tipo storico. In questo non ci saranno citazioni di luoghi, date, avvenimenti storici correlati, ma è sicuramente un modo più diretto ed umano per comprendere cosa è stata quella terribile campagna militare per i nostri soldati.

Black


--------------------
L'inverno sta arrivando...
La speranza non muore mai.
Sono troppo vecchio per queste str....!
Go to the top of the page
+Quote Post

Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline




Versione Lo-Fi Oggi è il: 5 Dec 2019 - 21:08


Page top
Contattaci a staff@ferraraforum.it - visitatori dal 25 Marzo 2005 ( oggi)