IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

Registrati per comunicare con gli altri e per accedere a tutte le altre funzionalità del sito!
Per qualsiasi info scrivi a staff [AT] ferraraforum [PUNTO] it.


NOTA Il forum è offline ormai da parecchi anni, rimane online solo per archivio. Per informazioni contattare guidopotena@gmail.com

3 Pagine V   1 2 3 >  
Reply to this topicStart new topic
> [COMBATTIMENTO] Arti Marziali A Ferrara, Cosa ne pensate delle Arti Marziali? (..quelle VERE)
NicKoLA
messaggio 14 Feb 2007 - 12:08
Messaggio #1


Puvrìn
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 3
Iscritto il: 9 February 2007
Utente Nr.: 2019



Ciao a tutti, oggi parliamo di Arti Marziali. icon_smile.gif


Ho notato che in questo forum non se ne parla molto(anzi direi "quasi per niente").

Io studio queste discipline da oltre un anno e mezzo e devo dire che mi affascinano molto anche dal punto di vista "filosofico" ...già, la filosofia; non crediate che praticare questo tipo di attività significhi soltanto andare in "palestra" a tirare calci e pugni; dietro ci sono argomenti molto piu profondi che spesso nei corsi che si vedono abitualmente in giro x ferrara non vengono minimamente affrontati.

Ebbene, io seguo un corso dal nome un po bizzarro e complicato; sto parlando del "Kakuto Bugei" (si pronuncia con la "G" dura). Un corso di autodifesa personale basato sullo studio delle tecniche delle migliori Arti Marziali giapponesi.


La domanda è dunque questa: "C'è in questo Forum gente che si interessa/pratica/insegna arti marziali?" con un particolare riferimento a quelle Giapponesi(Karate, Aikido, AikiJutsu, JuJutsu, Judo, Iaido, Kendo, KenJutsu, Kobudo ecc..)


...aspetto una risposta da tutti voi!


Colgo l'occasione per avvisare gli interessati che domani sera (giovedì) 15 febbraio, qui a Ferrara, ci sarà una lezione di Kakuto Bugei a "porte aperte" presso la Polisportiva "O. Putinati" in via Pastro 2. Le discipline che saranno affrontate nella lezione di domani sera sono:

- AikiJutsu
- JuJutsu


Inizio della lezione: ore 21.00
INGRESSO LIBERO.

La lezione sarà tenuta dal Sensei M° Stroscio Carmelo.




CIAOO A TUTTO IL FERRARAFORUM!! icon_mrgreen.gif ..alla proxima! 00000002.gif

NicKoLA.
Go to the top of the page
+Quote Post
taddia
messaggio 14 Feb 2007 - 15:07
Messaggio #2


:sisi:
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 4050
Iscritto il: 13 April 2005
Età: 36
Da: Ferrara
Utente Nr.: 70



ciao nikola!

non so quanti estimatori delle arti marziali troverai, ma fa piacere che qualcuno lanci la prima pietra icon_mrgreen.gif


--------------------
Principio di Pareto: il 20% dell'utenza procura l'80% di imprecazioni


Go to the top of the page
+Quote Post
Whites
messaggio 14 Feb 2007 - 21:13
Messaggio #3


Barbagian
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 32
Iscritto il: 13 February 2007
Età: 31
Utente Nr.: 2050



allora guarda. Io mi sono dato un'occhiata in giro e ho praticato un po' il tae kwon do e il wushu tradizionale. Poi però ho analizzato tutta la filosofia che ci sta dietro, e secondo me ( questo ti farò incazzare ) sono quasi tutte cazzate. va beh... poi nn mi piaceva il modello di combattimento kumitè dove ci si può solo sfiorare... ma che gusto ce?? così mi sono dato alla sandà, che è kick boxing integrata con proiezioni ed è troppo bella xkè troppo violenta!! li si che ci si da giu con le protezioni fino a farsi dei gran lividi!! poi la parte "boxeristica" è la migliore...


--------------------
L'unica cosa su cui possiamo avanzare il diritto di controllo è noi stessi
Go to the top of the page
+Quote Post
NicKoLA
messaggio 15 Feb 2007 - 09:40
Messaggio #4


Puvrìn
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 3
Iscritto il: 9 February 2007
Utente Nr.: 2019



..no tranquillo, nn mi incazzo! icon_mrgreen.gif ..sn solo modi diversi di interpretare le arti marziali!

Tuttavia quello che ci tengo a sottolineare è che nel "nostro" modo di pensare, le arti marziali devono servire SOLO ed esclusivamente a SCOPO DI DIFESA e MAI di attacco. Tutto qui.

..poi cmq, tornando al kumite, non è assolutamente vero che "ci si puo solo sfiorare"... è ovvio che in un kumite di Karate (dove ci si ALLENA CON IL PROPRIO PARTNER in palestra) bisogna portare le tecniche sempre con il massimo controllo (e quindi ci si "sfiora" soltanto).

Mi sembra inutile precisare,ma lo farò ugualmente, che le stesse tecniche(anche un semplice pugno, ma dato al punto giusto) possono rivelarsi mortali in una reale aggressione (ad esempio in strada se vieni minacciato da un malintenzionato armato)

...spero di aver cambiato, anche solo in minima parte, quelle che erano le tue convinzioni a proposito delle arti marziali.

Ciao.


Nicola.
Go to the top of the page
+Quote Post
chicco
messaggio 15 Feb 2007 - 13:16
Messaggio #5


Quasi 'Nesissimo
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 2808
Iscritto il: 30 March 2005
Età: 35
Da: Ferrara
Utente Nr.: 31



non mi piacciono le cose troppo formali,vedi karatè etc.faccio kick da 6-7 anni direi,ce ne diamo di santa ragione e la cosa mi piace,poca forma ma molti contenuti


--------------------
Conquisterò il mondo,proprio come Topolino
Go to the top of the page
+Quote Post
Whites
messaggio 15 Feb 2007 - 19:48
Messaggio #6


Barbagian
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 32
Iscritto il: 13 February 2007
Età: 31
Utente Nr.: 2050



il fatto è che è proprio una questione di come il combattimento è pensato.
ti faccio un esempio pratico. Un calcio frontale del karate è pensato come colpo di frusta e così non riesce ad esprimere tanta potenza. il fatto è che non te ne fai nulla in un violento combattimento da strada... invece nella kick il frontale è pensato apposta per "fermare" il nemico, difatti è caricato a piena potenza.
Inoltre i calci su cui si lavora maggiormente sono quelli circolari e laterali ( portati cmq a livello vita così da portare il massimo danno e offire meno presa all'avversario ).
Se poi pensi agli inutili calci volati del tae kwon do.... ( ke però sono divertentissimi da fare a vuoto!!!! )


--------------------
L'unica cosa su cui possiamo avanzare il diritto di controllo è noi stessi
Go to the top of the page
+Quote Post
maste
messaggio 4 Mar 2007 - 18:43
Messaggio #7


Gnosso
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 1127
Iscritto il: 10 June 2006
Età: 33
Da: Ferrara
Utente Nr.: 874



venite tuti a fare un giro in palestra da mio papà...a fare kick...lo fa da 21 anni..da al life center in via manardo...dietro a via bologna...per chi inizia da zero all'inizio è una palla mostruosa ma con il passare del tempo è stra bello... basta non mollare..
Go to the top of the page
+Quote Post
nic_
messaggio 4 Mar 2007 - 22:03
Messaggio #8


Imbambì
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 127
Iscritto il: 26 October 2006
Utente Nr.: 1410



Ho sempre stimato le arti marziali e ne sono sempre rimasto affascinato.
Avevo iniziato aikido a 14 anni poi ho mollato perchè avevo la fotta di giocare a calcio.
Da ottobre ho iniziato jujitsu e penso proprio che non lo mollerò più!!!! icon_smile.gif Anche la materia è moooolto ampia!!
Ciao


--------------------
-=Nic=-
"Non abbiamo mai litigato,io e i vietcong"--Muhammad Ali--
"Al cardinale dei marines Ruini vorremmo fare sapere:che quando consiglia o vieta,la smetta di dire"gli italiani"e tenga presente che non tutti gli italiani sono cattolici.Quindi rifletta se per lui esista ancora la laicità ,o se dobbiamo cambiare la costituzione!!--Stefano Benni...il lupo--
Amico di Emergency 2007
Linux registered user 380338 since 2002
Linux registerd machine Acer Aspire 5601 AWLMi powered by Debian GNU/Linux Etch 4.0
Go to the top of the page
+Quote Post
Marzvampire
messaggio 7 Mar 2007 - 21:36
Messaggio #9


Gnosso
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 1127
Iscritto il: 2 April 2005
Età: 35
Da: Quacchio, reign of mists
Utente Nr.: 44



Io faccio arti marziali da 7 anni, ho fatto Taekwondo tradizionale ed ora faccio Wushu e Sanda. Ok, ho fatto anche un anno di Capoeira, ma non ditelo troppo in giro 4.gif

Preferisco le arti marziali senza contatto, ed infatti faccio gare di Wushu. Però a lungo andare è alienante, e cerco di rimanere "coi piedi per terra" facendo anche Sanda. In effetti, sono semplicemente i due diversi aspetti (forma e combattimento) di un'unica arte marziale, quella che di solito viene impropriamente chiamata Kung Fu.

Molta gente non capisce l'utilità delle arti marziali senza contatto. Dal punto di vista del combattimento vero e proprio, posso capire la perplessità: il contatto è utile e il combattimento è qualcosa di molto più "sporco" di quelli che si vedono nei film.

Le arti marziali senza contatto servono a dare un equilibrio e una coordinazione che gli sport da combattimento si sognano. Nel farlo, vengono apprese un sacco di tecniche, molte più che negli sport da combattimento, anche perché la maggior parte di queste nel combattimento sportivo (vuoi per i guantoni che limitano le tecniche possibili, vuoi perché sono tecniche potenzialmente letali o contro il regolamento) non può essere usata.

E poi sono belle da praticare, sono "un'arte". Dà gusto imparare a fare forme, come dà gusto suonare o dipingere.

Dopo anni di arti marziali senza contatto, quando ho cominciato a combattere c'era ben poco che dovessi imparare per quanto riguarda le tecniche e la potenza; mi mancavano la malizia del combattimento e, cosa più importante, il saper prendere pacche sisi.gif

Per quanto riguarda i "calci volanti del Taekwondo" belli ma inutili, ci terrei a sottolineare che TUTTI i calci volanti sono solitamente inutili. Infatti a Taekwondo non te li insegnano con la promessa che ti faranno diventare il miglior combattente della Bassa. I calci volanti e le tecniche più improbabili fanno parte dell'Arte.
Il Taekwondo è l'arte marziale che studia i calci nella maniera più approfondita, e non vedrete mai un atleta di Taekwondo che si slancia in un calcio volante in gara (anzi, a dire il vero le loro gare stanno diventando scontate e pallosissime a causa di un regolamento assurdo).

Questo non vuol dire che tecniche più strane siano da buttare via: sono imprevedibili e possono cogliere di sorpresa una persona che, per esempio, ha imparato a kickboxing un totale di 4 tecniche di gamba (frontale, circolare, laterale e laterale girato) e 3 di braccia (jab, gancio e montante).

Poi, onestamente, ho visto anche tecniche tanto macchinose e scoperte che in combattimento valgono uno zero assoluto, anzi, due bei cartoni in faccia.


--------------------

Anche la merda avrebbe un valore, se l'uomo nascesse senza culo
[Richard Benson]
Go to the top of the page
+Quote Post
maste
messaggio 18 Mar 2007 - 15:17
Messaggio #10


Gnosso
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 1127
Iscritto il: 10 June 2006
Età: 33
Da: Ferrara
Utente Nr.: 874



CITAZIONE (Marzvampire @ 7 Mar 2007 - 21:36) *
Questo non vuol dire che tecniche più strane siano da buttare via: sono imprevedibili e possono cogliere di sorpresa una persona che, per esempio, ha imparato a kickboxing un totale di 4 tecniche di gamba (frontale, circolare, laterale e laterale girato) e 3 di braccia (jab, gancio e montante).

znaika.gif ovviamente nella kick ci sono tantissime tecnche(sono pignolo)

cmq di do stra ragione...
per me le arti marziali sono arte e tutto dipende da chi e come te le insegna e soprattutto dalla testa ... 00000002.gif

Messaggio modificato da maste il 18 Mar 2007 - 15:18
Go to the top of the page
+Quote Post
malkar
messaggio 26 Mar 2007 - 21:23
Messaggio #11


Bambanon
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 280
Iscritto il: 30 March 2005
Età: 34
Da: Ferrara
Utente Nr.: 33



due parole:

krav maga ( magari abbinato a kyusho jutsu ) sisi.gif

son cazzi per tutti serio.gif


--------------------
PH34R M3!

www.ludusiovisdiei.it

LA PRIMA ASSOCIAZIONE LUDICA A FERRARA!
Go to the top of the page
+Quote Post
Adrian
messaggio 12 Apr 2007 - 01:15
Messaggio #12


Gnosso
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 1242
Iscritto il: 6 November 2005
Età: 42
Da: centro città
Utente Nr.: 389



Pare siamo in pochi a fare arti marziali nel forum, strano visto che invece i corsi fioccano...

domanda a marz: sei riuscito a trasporre quel che hai imparato nelle forme in combattimento?
quali aspetti? quali no?


--------------------
God doesn't like people not doing much work.
People who aren't busy all the time might start to think.
Go to the top of the page
+Quote Post
pipponex
messaggio 12 Apr 2007 - 04:11
Messaggio #13


Veudo
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 965
Iscritto il: 2 April 2007
Età: 36
Da: ferrara
Utente Nr.: 2326



Ma?1L earti marziali possono essere belle...ma ai fini pratici servono a poco (parlo solo di karate e judo con cui mi sono confrontato su un ring)preferisco di molto kick e sanda,anche se io sono un lottatore e le mie preferite e quelle per cui mi alleno sono mixed martial arts....per chi non le conosce sono la submission grappling,il vale tudo,la pancratio,la lutha libre....quelle con cui si combatte per esempio ai livelli più alti in pride e ufc.....
http://www.youtube.com/watch?v=Jos2Kh_jtTc
Veramente stupende,ottima preparazione e conoscenza delle tecniche di base di tutto....ma prima di chiudere voglio fare una precisazione sul krav maga....funziona solo se conosci altri stili a cui abbinarlo,perchè di norma è una cazzata mondiale...non lo dico perchè l ho visto ma perchè ho avuto il piacere di fare stage con validi maestri israeliani di questa disciplina....nulla che un po' di lotta o bjj,associato a della kick non possa battere


--------------------
"Credo fermamente che l'ora più bella per ogni uomo,la completa realizzazione di tutto quello che gli sta più a cuore,sia quel momento in cui,avendo dato l'anima per una buona causa,egli giace esausto sul campo di battaglia,vittorioso" Vince Lombardi
Go to the top of the page
+Quote Post
Olowack
messaggio 12 Apr 2007 - 08:17
Messaggio #14


Puvrìn
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 29
Iscritto il: 23 March 2007
Età: 35
Da: Lugo/Ravenna/Ferrara/cesso
Utente Nr.: 2282



yuppi2.gif ho sempre fatto nuoto/pallanuoto e da un po faccio kick e è mui divertente, bello l'allenamento, gli esercizi di allungamento soprattutto all'inizio sono fastidiosi ma poi sei molto piu sciolto, e impari un po di contatto con il signor cazzotto e la signora pedata, il chè non guasta, il tutto fatto non con la foga di farsi bua ma con la voglia di divertirsi e di imparare.. mi piace proprio, in piu non costa un cazzo piero.gif

CITAZIONE
Mi sembra inutile precisare,ma lo farò ugualmente, che le stesse tecniche(anche un semplice pugno, ma dato al punto giusto) possono rivelarsi mortali in una reale aggressione (ad esempio in strada se vieni minacciato da un malintenzionato armato)


meglio evitare, se lo centri e lo accoppi sei inculato a vita, se lo manchi e ti da una bella coltellata sei inculato a vita. dagli quei trenta euro e spera che un treno lo investa. b-rabbit.gif

(ovvio che se è un cazzino alto un metro e un cazzo e cammina pure male due legnate gliele si pole anche dare! ma meglio evitare.. )

a voi è mai successo di essere tipo stati aggrediti e o cazzilli vari tipo risse ecc? a me no per fortuna!!! 6.gif icon_pig.gif sisi.gif

CITAZIONE (pipponex @ 12 Apr 2007 - 05:11) *
Ma?1L earti marziali possono essere belle...ma ai fini pratici servono a poco (parlo solo di karate e judo con cui mi sono confrontato su un ring)


scusate il doppio post, sul karate non ne ho idea ma ti posso assicurare che il judo io credo sia una della arti marziali di difesa piu efficenti che ci siano, ti dico solo che uno dei miei migliori amici (piazzato bene ai nazionali tipo 3rzo per tre quattro anni in fila nei sopra 90 kg) è una vera e propria macchina da guerra, se disgraziatamente ti arriva vicino ti accartoccia proprio, e dubito che si riesca a tenerlo a distanza con centrali jab ecc o magari ce la fai per due minuti ma poi sei cotto e li ti incula ahsisi.gif .. non ce l'ho fatta con un bastone.. sisi.gif icon_cry2.gif ...in piu hanno anche una soglia del dolore molto elevata con tutte quelle cazzo di leve e strangolamenti.. poi magari mi sbaglio!!

poi magari è un opinione


--------------------
asd
Go to the top of the page
+Quote Post
malkar
messaggio 12 Apr 2007 - 08:35
Messaggio #15


Bambanon
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 280
Iscritto il: 30 March 2005
Età: 34
Da: Ferrara
Utente Nr.: 33



CITAZIONE (pipponex @ 12 Apr 2007 - 05:11) *
funziona solo se conosci altri stili a cui abbinarlo


vero sisi.gif

CITAZIONE
di norma è una cazzata mondiale


dipende dall'istruttore, di fake ce ne sono molti in giro, bisogna stare attenti a non attaccarsi ad un dojo che sia tenuto su da un idiota, per quanto mi riguarda il mio istruttore è piu che qualificato ( non sto ad elencare le credenziali ).

Ti do quindi in parte ragione, in italia solitamente insegnano cazzate, ma non è troppo difficile trovare gente qualificata.


CITAZIONE
nulla che un po' di lotta o bjj,associato a della kick non possa battere


Qui si parla di un arte da combattimento, testata per diversi anni sul campo di battaglia, se non funziona... non porti a casa la pelle. Per quanto tecniche possano essere le arti da te citate, onestamente non credo che si possa parlare dello stesso livello di tecniche e di concept. sisi.gif

ciaoz 00000002.gif


--------------------
PH34R M3!

www.ludusiovisdiei.it

LA PRIMA ASSOCIAZIONE LUDICA A FERRARA!
Go to the top of the page
+Quote Post
pipponex
messaggio 12 Apr 2007 - 10:08
Messaggio #16


Veudo
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 965
Iscritto il: 2 April 2007
Età: 36
Da: ferrara
Utente Nr.: 2326



CITAZIONE (Olowack @ 12 Apr 2007 - 09:17) *
yuppi2.gif ho sempre fatto nuoto/pallanuoto e da un po faccio kick e è mui divertente, bello l'allenamento, gli esercizi di allungamento soprattutto all'inizio sono fastidiosi ma poi sei molto piu sciolto, e impari un po di contatto con il signor cazzotto e la signora pedata, il chè non guasta, il tutto fatto non con la foga di farsi bua ma con la voglia di divertirsi e di imparare.. mi piace proprio, in piu non costa un cazzo piero.gif
meglio evitare, se lo centri e lo accoppi sei inculato a vita, se lo manchi e ti da una bella coltellata sei inculato a vita. dagli quei trenta euro e spera che un treno lo investa. b-rabbit.gif

(ovvio che se è un cazzino alto un metro e un cazzo e cammina pure male due legnate gliele si pole anche dare! ma meglio evitare.. )

a voi è mai successo di essere tipo stati aggrediti e o cazzilli vari tipo risse ecc? a me no per fortuna!!! 6.gif icon_pig.gif sisi.gif
scusate il doppio post, sul karate non ne ho idea ma ti posso assicurare che il judo io credo sia una della arti marziali di difesa piu efficenti che ci siano, ti dico solo che uno dei miei migliori amici (piazzato bene ai nazionali tipo 3rzo per tre quattro anni in fila nei sopra 90 kg) è una vera e propria macchina da guerra, se disgraziatamente ti arriva vicino ti accartoccia proprio, e dubito che si riesca a tenerlo a distanza con centrali jab ecc o magari ce la fai per due minuti ma poi sei cotto e li ti incula ahsisi.gif .. non ce l'ho fatta con un bastone.. sisi.gif icon_cry2.gif ...in piu hanno anche una soglia del dolore molto elevata con tutte quelle cazzo di leve e strangolamenti.. poi magari mi sbaglio!!

poi magari è un opinione


Voglio fare una precisazione,per principio rispetto tutte le arti marziali e do giudizi di comparazione solo dopo essermi allenati più volte con loro,anche perchè credo che incrociare gli stili,e affrontere in allenamento diversi tipi di combattimento ti aiuta e ti insegna tanto....io onestamente,non perchè mi piaccia,ma perchè è il mio lavoro,mi devo difendere nelle risse,lavoro nelle discoteche, e quando dici magari ce la fai per due minuti,non sul ring,è un tempo eterno,e a mani nude anche un jab può essere devastante....io voglio solo dire che focalizzarsi su uno stile solo,secondo me poi,ti lascia sempre delle lacune......il judoka non sa boxare e non ha una gran guardia(come il lottatore o il submisser) il karate non ti insegna a colpire a pieno,il full la thay e la kick non ti insegnano leve,chiavi e proiezioni...per questo dico che è sempre meglio integrare!!!! Per quanto riguarda la soglia del dolore ti assicuro che è molto soggettiva,certo a furia di prenderle aumenta,ma non tanto......ma sicuramente per esperienza(io ho combattuto sia di libera che di greco-romana +100 e 120kg a buoni livelli e da 2 anni di mma con eccellenti risultati +99kg)che lo strangolamento non lo puoi sopportare,o cedi o svieni(se fatto bene),e le leve le sopporti non per abitudine al dolore ma perchè le tue articolazioni sono snodate.....ovvio che le mie sono opinioni e sono davvero convinto che il tuo amico sia davvero forte,anche perchè è sicuramente stazzato e dotato di una buona tecnica se si è piazzato così bene per così tanto tempo.....Ps il bastone o la mazza da baseball sono devastanti quando colpiscono,ma sono incredibilmente lenti e prevedibili,per lo meno molto più lenti di un jab,specie per uno come il tuo amico che ha occhio e riflessi....pps non voglio fare lo "sborone"sono solo opinioni


--------------------
"Credo fermamente che l'ora più bella per ogni uomo,la completa realizzazione di tutto quello che gli sta più a cuore,sia quel momento in cui,avendo dato l'anima per una buona causa,egli giace esausto sul campo di battaglia,vittorioso" Vince Lombardi
Go to the top of the page
+Quote Post
Adrian
messaggio 12 Apr 2007 - 11:17
Messaggio #17


Gnosso
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 1242
Iscritto il: 6 November 2005
Età: 42
Da: centro città
Utente Nr.: 389



120kg!?
alla faccia...
ma avendo esperienze di legnate da disco, non è vero che la tecnica conta relativamente quando ci son tante variabili in gioco?


--------------------
God doesn't like people not doing much work.
People who aren't busy all the time might start to think.
Go to the top of the page
+Quote Post
pipponex
messaggio 12 Apr 2007 - 11:38
Messaggio #18


Veudo
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 965
Iscritto il: 2 April 2007
Età: 36
Da: ferrara
Utente Nr.: 2326



Veramente l'ultimo incontro,il 18 febbraio alla bilancia segnavo 131,4kg,ma dopo 2 mesi tra casa e ospedale ho perso 12kg e ho deciso di cambiare categoria....farò i meno 120kg...anche se nelle mma sarò sempre +99!
Si di variabili ce ne sono tante...prima fra tutte il quanti sono,e poi mai sottovalutarli...cmq quello che sa fare lo riconosci subito perchè non sbraccia ,sa come muoversi,e quando ti viene sotto non chiude gli occhi,quindi mai sottovalutare qualcuno,anche se pesa 50kg!!Onestamente avere tecnica,per il mio caso di prese e leve aiuta tanto,ma bisogna stare attenti a non esagerare,neanche nella difesa.....perchè anche se ti stai difendendo da una sua aggressione e e sei superiore,e cominci a dargliele,sei tu che rischi una bella denuncia...a me pare un'assurdità ma è la legge...io per fatti personali lo so!!!!!Cmq per il fulcro del discorso di variabili ne hai tante,quindi è sempre meglio avere qualcuno che ti copre le spalle,ma il sapere fare(e non nego anche la forza e il peso)aiuta!


--------------------
"Credo fermamente che l'ora più bella per ogni uomo,la completa realizzazione di tutto quello che gli sta più a cuore,sia quel momento in cui,avendo dato l'anima per una buona causa,egli giace esausto sul campo di battaglia,vittorioso" Vince Lombardi
Go to the top of the page
+Quote Post
Galen
messaggio 12 Apr 2007 - 11:43
Messaggio #19


Super Member
Gruppo icone

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 4677
Iscritto il: 16 December 2005
Età: 43
Da: Ferrara
Utente Nr.: 462



Secondo me, a parte alcune eccezioni, non ha molto senso fare delle classifiche di efficacia o utilità in generale... sono troppe le condizioni diverse, come tanti possono essere gli scopi di un combattimento.
Inoltre ogni persona ha più attitudine verso le caratteristiche di certe arti marziali piuttosto che altre, e ogni disciplina può essere imparata bene o male, insegnata bene o male, oppure in mille modi diversi a seconda delle esigenze.
Poi ognuna ha livelli molto diversi e più aumenta la difficoltà, meno persone riescono bene, quindi se diventa elitaria l'efficacia è sempre relativa ai singoli... esempio banale: il Muai Thai è sicuramente molto efficace, ma è massacrante... non è certo per tutti e quindi la sua efficacia vale solo per chi se lo può permettere (è solo un esempio, vale in generale).

Per questo anche i confronti multi-disciplinari sono utili, ma non possono dare giudizi assoluti. Quello che posso dire imho è di non sottovalutare le arti marziali tradizionali: se hanno avuto successo per molto tempo qualche freccia al loro arco lo avranno (l'importante è che non si fossilizzino ma continuino a perfezionarsi). Io posso parlare solo per il karate (e non per me, anche se l'ho praticato per una decina di anni), dove ho visto incontri multidisciplinari in cui se le cavava molto bene a confronto con altri stili di combattimento (ma anche lì non posso dare certo un giudizio assoluto in base ad esperienze come questa... oltretutto dipende fortemente anche dal regolamento delle singole manifestazioni, che privilegia magari certe caratteristiche rispetto ad altre).

Sono invece d'accordissimo che integrare è sempre meglio, difficilmente un'unica arte marziale coprirà tutti gli aspetti del combattimento (che in ogni caso credo rimanga sempre un'utopia, per quante discipline uno pratichi). Ad esempio credo sia una grave mancanza tipica di molte discipline "da percossa" non sapersi difendere dalla lotta: se incontri un lottatore, o lo ammazzi prima che ti raggiunga (molto difficile) o sei finito... icon_wink.gif

Messaggio modificato da Galen il 12 Apr 2007 - 11:46


--------------------
Che abbia voce o no, il popolo può essere sempre portato al volere dei capi. È facile. Tutto quello che dovete fare è dir loro che sono attaccati, e denunciare i pacifisti per mancanza di patriottismo e in quanto espongono il paese al pericolo. Funziona allo stesso modo in tutti i paesi.
(Hermann Goering - dalla deposizione al Processo di Norimberga)

Finì con i campi alle ortiche, finì con un flauto spezzato e un ridere rauco e ricordi tanti e nemmeno un rimpianto. (Fabrizio De Andrè / Edgar Lee Masters)
Go to the top of the page
+Quote Post
Adrian
messaggio 12 Apr 2007 - 11:59
Messaggio #20


Gnosso
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 1242
Iscritto il: 6 November 2005
Età: 42
Da: centro città
Utente Nr.: 389



Son d'accordo, ed è infatti quel che sento dire dai marzialisti più famosi.
Però il campanilismo per la propria disciplina è comprensibile, basta che non diventi un pregiudizio (cosa abbastanza facile, ma non troppo visto che cmq quando le prendi è + facile che ti chiedi cosa c'è che non va).

Interessante l'opinione di chi deve difendersi sul serio per sapere come vedere certe cose.
Ad esempio: cosa temi da quello di 50kg?
(non sto implicando che fai male a temerlo, intendo solo ed esclusivamente capire cosa ti preoccupa di uno che chiaramente è più corto e debole)


--------------------
God doesn't like people not doing much work.
People who aren't busy all the time might start to think.
Go to the top of the page
+Quote Post
Marzvampire
messaggio 12 Apr 2007 - 12:29
Messaggio #21


Gnosso
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 1127
Iscritto il: 2 April 2005
Età: 35
Da: Quacchio, reign of mists
Utente Nr.: 44



CITAZIONE (Adrian @ 12 Apr 2007 - 02:15) *
Pare siamo in pochi a fare arti marziali nel forum, strano visto che invece i corsi fioccano...

domanda a marz: sei riuscito a trasporre quel che hai imparato nelle forme in combattimento?
quali aspetti? quali no?


Dunque, molti movimenti che nel Wushu sembrano coreografici, in realtà sono alla base delle proiezioni nel Sanda (ricordo che Wushu e Sanda sono i due aspetti, forma e combattimento, delle arti marziali cinesi); inoltre tutta la parte di calci risulta molto utile (sono identici, bisogna solo imparare a tirare a piena forza); per i pugni invece il discorso cambia, a mio avviso: in teoria, i colpi sono gli stessi, ma poi a boxare in piedi e non in posizione bassa mi sono scoperto molto impostato e un po' lento, anche se ho ben chiaro in testa il colpo d'anca, visto che nel wushu lo si pratica assiduamente.

Le tecniche inutili sono soggettive, ma ci sono: molti calci saltati, particolarmente i circolari ruotati, sono davvero troppo lenti per essere efficaci. Un laterale saltato sul posto è utile, e anche uno ruotato, ma bisogna avere una scelta di tempo perfetta.
Poi ci sono calci tirati con la punta delle dita, e anche quelli mi sembrano completamente inutili, oltre ad essere dannosi per sé stessi.

Questo è quello che in combattimento su un ring risulta utile. Naturalmente, manca tutta la malizia del combattimento e il saper prendere pacche, ma la tecnica è quella.

Poi c'è una parte di colpi con le mani che gli sport da combattimento non insegnano, per il semplice motivo che coi guantoni non si riescono ad applicare (e che alcuni di essi sono antisportivi). Molto utili e bastardissime le stoccate con la punta delle dita nelle parti molli (occhi, gola, bocca dello stomaco), i colpi con il taglio interno o esterno della mano, il mezzo-pugno (cioé non colpire con le solite nocche ma aggiungere un'altra falange in più al pugno, non so come spiegarlo. Il risultato sono 5 cm e passa di allungo in più). In più, come si vede anche nel judo, c'è un vastità di proiezioni che si riesce a sfruttare solo a mani nude.


--------------------

Anche la merda avrebbe un valore, se l'uomo nascesse senza culo
[Richard Benson]
Go to the top of the page
+Quote Post
pipponex
messaggio 12 Apr 2007 - 13:14
Messaggio #22


Veudo
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 965
Iscritto il: 2 April 2007
Età: 36
Da: ferrara
Utente Nr.: 2326



Quoto Galen....per rispondere a cosa temi da uno di 50kg? Difficile....già il fatto di non prenderlo sul serio vuol dire diminuire il vantaggio virtuale che hai su di lui....e poi ti assicuro che ho visto dei maestri,non di 50 ma di 62kg molto pericolosi....uno è un caro amico che voglio citare,Moris Forlani,maestro di WT.....un uomo con una conoscenza tecnica notevole,certo pesando il doppio di lui un vantaggio ce l'ho ma vi assicuro che la sua velocità e precisione nel portare i colpi è letteralmente impressionante,senza contare che tutte le volte che "giocavamo" lui mi sfiorava un punto vitale con la massima tranquillità....certo Moris è un caso,ma non si sa mai!!!!

Voglio solo fare un nome per fare un esempio di fighter davvero completo.....Fedor Emelianenko.....lo conoscete?che ne pensate?se siete interessati cercate il nome su youtube e vedrete il più completo(opinione personale ovviamente)


--------------------
"Credo fermamente che l'ora più bella per ogni uomo,la completa realizzazione di tutto quello che gli sta più a cuore,sia quel momento in cui,avendo dato l'anima per una buona causa,egli giace esausto sul campo di battaglia,vittorioso" Vince Lombardi
Go to the top of the page
+Quote Post
Marzvampire
messaggio 12 Apr 2007 - 14:07
Messaggio #23


Gnosso
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 1127
Iscritto il: 2 April 2005
Età: 35
Da: Quacchio, reign of mists
Utente Nr.: 44



Eh, effettivamente è un bel mostro... ma le regole come sono, niente colpi ai maroni e se vai in leva o strangolamento hai vinto? Perché per il resto ho visto di tutto.

Comunque, per quanto riguarda le persone di 50 kg, anche io mi unisco nel dire che non sai MAI chi hai davanti, e quindi non devi MAI sottovalutare nessuno... ovvio che uno enorme fa più impressione, ma come in qualunque situazione e in qualunque sport, non bisogna mai pensare di aver già vinto.

CITAZIONE (Galen @ 12 Apr 2007 - 12:43) *
Quello che posso dire imho è di non sottovalutare le arti marziali tradizionali: se hanno avuto successo per molto tempo qualche freccia al loro arco lo avranno (l'importante è che non si fossilizzino ma continuino a perfezionarsi).


Si, grosso problema, molte arti marziali tradizionali (es karate, taekwondo e aikido) le vedo davvero chiuse fra le loro mura e incapaci di ammettere i loro limiti e soprattutto migliorarsi continuamente.
Per non parlare di quelle che hanno un'involuzione... non so se avete visto gli incontri di taekwondo alle olimpiadi... dunque, non si è visto neanche un pugno, perché "sconvenienti dal punto di vista del punteggio" e quindi gli atleti si sono esercitati solo sui calci. Dovendo partire quindi solo da lontano, c'erano dei tempi di attesa e studio infiniti, perché nessuno voleva sbagliare la prima mossa. Il risultato è una merda totale, sia come spettacolo che soprattutto come concetto; i miei amici mi chiedevano che senso avesse imparare il taekwondo e gli dovevo rispondere che quello non era affatto taekwondo. Proprio l'esempio più significativo che mi venga in mente in cui lo sport da combattimento stupra l'arte marziale.

CITAZIONE (Galen @ 12 Apr 2007 - 12:43) *
Ad esempio credo sia una grave mancanza tipica di molte discipline "da percossa" non sapersi difendere dalla lotta: se incontri un lottatore, o lo ammazzi prima che ti raggiunga (molto difficile) o sei finito... icon_wink.gif


Straquoto. Sono contento di fare Sanda proprio per quello, perché insegnano la lotta. Il problema, a quel punto, diventa l'apprendimento: sicuramente sacrifichi in parte uno dei due aspetti se vuoi imparare anche l'altro. Dico "sicuramente" anche solo per il fatto che usi due forze diverse: la forza esplosiva per i colpi, la forza bruta per la lotta. Già a partire da questo, si può capire che un allenamento a 360 gradi, anche una volta che si trova la "via" giusta, è molto difficile e non sempre dà risultati migliori che un allenamento mirato. Questo soprattutto a livello sportivo, mentre nella vita non si può mai sapere, quindi penso sia meglio pararsi il deretano nel modo più completo possibile.

Messaggio modificato da Marzvampire il 12 Apr 2007 - 14:45


--------------------

Anche la merda avrebbe un valore, se l'uomo nascesse senza culo
[Richard Benson]
Go to the top of the page
+Quote Post
pipponex
messaggio 12 Apr 2007 - 18:42
Messaggio #24


Veudo
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 965
Iscritto il: 2 April 2007
Età: 36
Da: ferrara
Utente Nr.: 2326



Gran bello sport il Sanda(uno dei più completi credo)...lo fai da Claudio?Se è lui è davvero un ottimo maestro....voglio spezzare una lancia a favore della lotta,nei suoi vari stili;non è solo forza bruta,anche se la forza è molto importante,ma è tanta tecnica e tanta intelligenza tattica nel capire la situazione,capire quale chiave fare...ala di pollo,triangolo,omoplata....comesbilanciarlo,sentire e prevedere in anticipo i movimenti del corpo dell'avversario!


--------------------
"Credo fermamente che l'ora più bella per ogni uomo,la completa realizzazione di tutto quello che gli sta più a cuore,sia quel momento in cui,avendo dato l'anima per una buona causa,egli giace esausto sul campo di battaglia,vittorioso" Vince Lombardi
Go to the top of the page
+Quote Post
Galen
messaggio 12 Apr 2007 - 19:07
Messaggio #25


Super Member
Gruppo icone

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 4677
Iscritto il: 16 December 2005
Età: 43
Da: Ferrara
Utente Nr.: 462



CITAZIONE (Marzvampire @ 12 Apr 2007 - 15:07) *
Si, grosso problema, molte arti marziali tradizionali (es karate, taekwondo e aikido) le vedo davvero chiuse fra le loro mura e incapaci di ammettere i loro limiti e soprattutto migliorarsi continuamente.
Per non parlare di quelle che hanno un'involuzione... non so se avete visto gli incontri di taekwondo alle olimpiadi [...] Proprio l'esempio più significativo che mi venga in mente in cui lo sport da combattimento stupra l'arte marziale.

Il problema infatti è che, negli ultimi anni, i cambiamenti importanti avvengono solo in senso sportivo.
Al di là del gusto personale (a me l'aspetto sportivo non interessa), la maggiore diffusione che lo sport può portare è sicuramente un bene, ma il problema è che questo aspetto viene inseguito a tutti i costi (anche perché porta soldi), snaturando l'arte marziale... così si assiste sempre di più ad una divisione delle discipline in due rami separati: quello tradizionale e quello sportivo.
Purtroppo, come dici tu, quello sportivo è un'involuzione (ed è inutile) e dato che quello è visto come il "cambiamento", la parte tradizionale tende ad isolarsi e fossilizzarsi ancora di più (anche se la preferisco di gran lunga): entrambe sono prigioniere delle loro regole.
La parte sportiva ormai difficilmente tornerà indietro, perché ha altri obbiettivi. Io spero nella parte tradizionale... che si svegli, che mantenga i suoi valori senza chiudersi al perfezionamento tecnico: forse la cosa è migliore è proprio attingere ad altre arti marziali, magari compatibili (ad esempio fare karate + ju jitsu, come alcuni federazioni ora consigliano, non può certo snaturare i concetti di fondo!).


--------------------
Che abbia voce o no, il popolo può essere sempre portato al volere dei capi. È facile. Tutto quello che dovete fare è dir loro che sono attaccati, e denunciare i pacifisti per mancanza di patriottismo e in quanto espongono il paese al pericolo. Funziona allo stesso modo in tutti i paesi.
(Hermann Goering - dalla deposizione al Processo di Norimberga)

Finì con i campi alle ortiche, finì con un flauto spezzato e un ridere rauco e ricordi tanti e nemmeno un rimpianto. (Fabrizio De Andrè / Edgar Lee Masters)
Go to the top of the page
+Quote Post

3 Pagine V   1 2 3 >
Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline




Versione Lo-Fi Oggi è il: 11 Nov 2019 - 22:52


Page top
Contattaci a staff@ferraraforum.it - visitatori dal 25 Marzo 2005 ( oggi)