IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

Registrati per comunicare con gli altri e per accedere a tutte le altre funzionalità del sito!
Per qualsiasi info scrivi a staff [AT] ferraraforum [PUNTO] it.


NOTA Il forum è offline ormai da parecchi anni, rimane online solo per archivio. Per informazioni contattare guidopotena@gmail.com

2 Pagine V   1 2 >  
Reply to this topicStart new topic
> [società] Lavorare All'estero, e lasciare il proprio paese
Lavorare all'estero
Non puoi visualizzare i risultati del sondaggio prima di aver votato. Per favore fai il login ed invia il tuo voto.
Voti Totali: 27
I visitatori non possono votare 
*°Lu°*
messaggio 11 Sep 2008 - 09:57
Messaggio #1


Why not?!
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 5882
Iscritto il: 3 April 2005
Età: 31
Da: Copparotown
Utente Nr.: 49



Quanti di voi sarebbero veramente disposti a mollare tutto per andare a lavorare all'estero?
A quali condizioni? Periodo breve o lungo? Ti dispiacerebbe lasciare la tua vita attuale? In che momento della vita?


--------------------
Go to the top of the page
+Quote Post
Faye
messaggio 11 Sep 2008 - 10:05
Messaggio #2


Super Member
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 5125
Iscritto il: 6 June 2005
Età: 34
Da: Senbee/Faye Mansion
Utente Nr.: 152



Io andrei a Londra SUBITO.

L'unica cosa che mi trattiene è la famiglia (e il fatto che devo finire l'università piero.gif)

Magari un giorno mi si chiude la vena e scappo.

Se così sarà, cercatemi in qualche garage club dalle parti di Camden... sarcastica.gif


--------------------
Great people talk about ideas
Average people talk about things
Small people talk about other people
Go to the top of the page
+Quote Post
Edoardo83
messaggio 11 Sep 2008 - 10:25
Messaggio #3


Super Member
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 5280
Iscritto il: 28 January 2008
Età: 35
Da: Camelot
Utente Nr.: 3415



dipende dove ed a fare cosa.. negli USA di sicuro..


--------------------

CITAZIONE
"Edo, da oggi non ti chiamerò più Edo, ma Edo'o!!!!!". Beppe
Go to the top of the page
+Quote Post
mattia
messaggio 11 Sep 2008 - 10:27
Messaggio #4


Al Mèi!
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 1788
Iscritto il: 3 March 2008
Utente Nr.: 3593



Io proprio in questi giorni mi sento veramente stanco di stare a Ferrara, quindi sicuramente per i due anni di laurea magistrale mi trasferirò a Milano, poi conto di fare un master all'estero (mi piacerebbe a Londra) per poi trovarmi un lavoro a New York....
Non capisco la gente che ha tante remore di lasciare questo buco...
Go to the top of the page
+Quote Post
Vale
messaggio 11 Sep 2008 - 10:40
Messaggio #5


Multa paucis
Gruppo icone

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 9463
Iscritto il: 18 April 2005
Utente Nr.: 75



Io e la metà ci stiamo seriamente pensando.
Mi piacerebbe molto l'Irlanda, perfetta per gli Archeologi e per gli ingegneri icon_mrgreen.gif
0 problemi ad uscire dall'Italia, non che non dispiaccia, ma, se non è una scelta obbligata quando si hanno aspirazioni medio-alte, poco ci manca.


--------------------
HELP - REGOLAMENTO Dietro ogni scemo c'è un villaggio.
Go to the top of the page
+Quote Post
neil
messaggio 11 Sep 2008 - 10:43
Messaggio #6


Super Member
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 3315
Iscritto il: 29 October 2007
Età: 34
Utente Nr.: 3015



io voglio andare a fare un giro in guatemala..ma non a lavorare.quello conto di farlo il meno possibile da tutte le parti... sarcastica.gif se no mi piacerebbe avere delle piantagioni la..che la manodopera costa anche poco.qui c'è solo grano e pere.. icon_mrgreen.gif
comunque se dovessi scegliere un paese tra quelli che ho visitato direi spagna...ma non so se sia meglio che da noi in materia di lavoro e stipendi.


--------------------
Paragonati a me, gli uomini dell'Armata di Dio sono poco più che degli scolaretti
Tutti i giorni negli ultimi 10 anni la barista mi ha servito una tazza piena di caffè amaro..oggi invece si è sbagliata perchè ci ha messso lo zucchero..tanto zucchero,e sono tornato per protestare......
Go to the top of the page
+Quote Post
mattia
messaggio 11 Sep 2008 - 10:50
Messaggio #7


Al Mèi!
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 1788
Iscritto il: 3 March 2008
Utente Nr.: 3593



Londra e New York...assolutamente.
Go to the top of the page
+Quote Post
Vane
messaggio 11 Sep 2008 - 12:03
Messaggio #8


Miss Ferraraforum 2007
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 8178
Iscritto il: 28 May 2005
Età: 33
Da: Ferrara
Utente Nr.: 136



Per come sono fatta non penso lo farei.
Ma chi lo sa..


--------------------
...A te che sei la miglior cosa che mi sia successa...
Go to the top of the page
+Quote Post
2pac
messaggio 11 Sep 2008 - 12:10
Messaggio #9


Super Member
Gruppo icone

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 15014
Iscritto il: 2 September 2005
Età: 39
Da: Ferrara-Bologna
Utente Nr.: 279



Andrei negli states, subito, a fare qualsiasi cosa.
E mollerei tutto quello che ho qui piuttosto di rimanerci.
Sarebbe come cambiare vita, ed è quello sinceramente di cui sento il bisogno anche perchè qui, tolta famiglia, amici e lavoro, non ho un cazzo di stimoli e nulla che mi faccia pensare di restare. icon_wink.gif


--------------------
NO AL FORUM MODERNO, SI AL VECCHIO FORUM


"Focalizza":
"Determinazione, coerenza, fantasia e precisione altrimenti poi rimani un coglione fra un milione" Bassi Maestro
Go to the top of the page
+Quote Post
slash
messaggio 11 Sep 2008 - 12:31
Messaggio #10


Super Member
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 9116
Iscritto il: 24 October 2005
Età: 33
Da: cestino
Utente Nr.: 369



io appena finisco sta merda di triennale aspetto che si laurei un mio amico e andiamo a londra qualche mese.
conto di tornar meno fancazzista e più responsabilizzato.
se magari mi torna, anzi mi vien la voglia di studiare, faccio una specialistica, sicuramente fuori da fe, o un master, anche se costa parecchi baiocchi, o se l'esperienza mi è piaciuta me ne faccio un'altra ma in australia icon_mrgreen.gif


--------------------

Go to the top of the page
+Quote Post
bzbiz
messaggio 11 Sep 2008 - 12:39
Messaggio #11


Garantito al limone
Gruppo icone

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 11412
Iscritto il: 1 August 2006
Età: 35
Da: SoFe (South Ferrara)
Utente Nr.: 1152



Mah secondo me spesso si dice "vado all'estero" con superficialità.

Voglio dire, in quanti hanno vissuto all'estero? Intendo un anno o due, magari a casa da soli, pagando le bollette, lavorando/studiando per lunghi periodi...

Poi si parla di partire con la quasi certezza che se qualcosa va storto si torna in Italia tranquilli al punto di prima, ma è sempre così? Tutti possono permettersi questo? Anche a livello di orgoglio...

Certo se uno non prova non potrà mai sapere, però si parla di andare all'estero a lavorare, non a fare i turisti o i cazzoni...

Sono scelte che vanno meditate, certo uno che ha intenzione non può meditare 20 anni, altrimenti poi non parte più...

Cosa si sa del mercato del lavoro dei posti che si vogliono raggiungere? Si parla tanto di States, ma si sa l'odissea necessaria per avere la carta verde? Irlanda, se sei giovane informatico e con la voglia di farti il culo non ti va male... ma per il resto... Inghilterra come siamo messi?

Mai parlato con qualche "vecchio" che è tornato dopo aver lavorato all'estero 30 anni?

Messaggio modificato da bzbiz il 11 Sep 2008 - 12:41


--------------------
I've Seen Quei That Vù Humans Can't Gnianc Imagine, Warships chi brusa off la mura d'Orione... And I've seen B Ray saltar fora in porta Po... And all this thing will go a ramengo like tears a la pioa... It's Time To Die!

Firmato Diaz
Go to the top of the page
+Quote Post
zizzo
messaggio 11 Sep 2008 - 13:08
Messaggio #12


Figazz
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 1453
Iscritto il: 22 February 2006
Età: 34
Da: Ferrara ma siciliano SONO
Utente Nr.: 609



a quanto pare maggioranza di SI
..ed io dico Si!


--------------------
Less is More
Go to the top of the page
+Quote Post
*°Lu°*
messaggio 11 Sep 2008 - 13:24
Messaggio #13


Why not?!
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 5882
Iscritto il: 3 April 2005
Età: 31
Da: Copparotown
Utente Nr.: 49



sono d'accordo con biz, è proprio questo che intendevo...anche perché tanti lo dicono ma pochi lo fanno, quasi tutti però volendo abbiamo le possibilità di farlo..per cui evidentemente non tutti lo farebbero.
A me ha aperto gli occhi un'esperienza di solo un mese a Berlino, prima dicevo "si parto vado ecc." con molta più facilità

Messaggio modificato da *°Lu°* il 11 Sep 2008 - 13:24


--------------------
Go to the top of the page
+Quote Post
2pac
messaggio 11 Sep 2008 - 13:55
Messaggio #14


Super Member
Gruppo icone

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 15014
Iscritto il: 2 September 2005
Età: 39
Da: Ferrara-Bologna
Utente Nr.: 279



CITAZIONE (bzbiz @ 11 Sep 2008 - 13:39) *
Mah secondo me spesso si dice "vado all'estero" con superficialità.

Voglio dire, in quanti hanno vissuto all'estero? Intendo un anno o due, magari a casa da soli, pagando le bollette, lavorando/studiando per lunghi periodi...

Poi si parla di partire con la quasi certezza che se qualcosa va storto si torna in Italia tranquilli al punto di prima, ma è sempre così? Tutti possono permettersi questo? Anche a livello di orgoglio...

Certo se uno non prova non potrà mai sapere, però si parla di andare all'estero a lavorare, non a fare i turisti o i cazzoni...

Sono scelte che vanno meditate, certo uno che ha intenzione non può meditare 20 anni, altrimenti poi non parte più...

Cosa si sa del mercato del lavoro dei posti che si vogliono raggiungere? Si parla tanto di States, ma si sa l'odissea necessaria per avere la carta verde? Irlanda, se sei giovane informatico e con la voglia di farti il culo non ti va male... ma per il resto... Inghilterra come siamo messi?

Mai parlato con qualche "vecchio" che è tornato dopo aver lavorato all'estero 30 anni?


Conosco l'odissea della carta verde, è un vero sbattimento.
Io sono stato un mese e mezzo in inghilterra, ho lavorato in un campus universitario nella biblioteca, pagavano benino (7 euro circa all'ora per 4 ore di pomeriggio) per il resto ho frequentato un corso di inglese advanced. E la camera in studentato me l'ero già pagata dall'Italia.
Sono dovuto tornare per problemi personali, ma fosse stato per me avrei continuato quell'esperienza per un anno intero, oltretutto c'era il gestore di un pub (un italiano) che mi aveva offerto di lavorare con lui. Avrei impiegato la mattina allo studio e pomeriggio-sera al lavoro.
E sarebbe stato sicuramente più motivante che la realtà di oggi.
Quello che la possibilità di andare ce l'hanno tutti non credo sia vero. Ce l'hanno in molti, ma perchè si sta bene. C'è anche gente meno fortunata che si spezza il culo al lavoro ma a cui pesa pagarsi un biglietto della Rayanair, e quindi se questi dicono "mi piacerebbe" ma non ce la fanno, li capisco anche.


--------------------
NO AL FORUM MODERNO, SI AL VECCHIO FORUM


"Focalizza":
"Determinazione, coerenza, fantasia e precisione altrimenti poi rimani un coglione fra un milione" Bassi Maestro
Go to the top of the page
+Quote Post
Encio
messaggio 11 Sep 2008 - 15:38
Messaggio #15


Pòch ad bòn
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 632
Iscritto il: 27 January 2006
Età: 38
Da: Milano - Zona 9
Utente Nr.: 539



Io ho appena cambiato lavoro, me ne sono andato a Milano lavorare. In futuro potrò fare anche missioni all'estero mantenendo Milano come base di lavoro.

Io però punto sopprattutto al tipo di lavoro, non alla mia posizione geografica che non la reputo fondamentale.

Ad ogni modo il mio obbiettivo è LAVORARE e IMPARARE, poi quando avrò una buona conoscenza posso anche cercare una sistemazione vicino a casa mia.
Appena laureato si ha la possibilità di fare parecchie esperienze, meglio sfruttare questi anni.

icon_wink.gif
Go to the top of the page
+Quote Post
Thyo85
messaggio 11 Sep 2008 - 15:58
Messaggio #16


Gago
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 1680
Iscritto il: 3 June 2006
Età: 34
Da: Sant'agostino
Utente Nr.: 827



Io oho due possibilità.
Una, prendere casa mia, a Ferrara. Aspetto solo il ruolo e poi piuttosto mi uccido coi conti ma me ne vado a vivere per conto mio.
Due, rischiarsela, inoltrare quell'iscrizione all'agenzia che mette in contatto per il lavoro per Londra. Non avessi una famiglia appicicaticcia che andrebbe in esaurimento nervoso (io odio il mammismo italiano, lo odio) e la flebile speranza di poter stare bene da queste parti, sarei già andato.
Ma se dovesse girare diversamente, quella domanda la giro eccome, saluto tutti e chi si è visto si è visto.


--------------------
"Potrei essere piuttosto incazzato per quello che mi è successo, ma è difficile restare arrabbiati quando c'è tanta bellezza nel mondo" [American Beauty]
Thyo's Blog
Go to the top of the page
+Quote Post
Furo
messaggio 13 Sep 2008 - 20:52
Messaggio #17


Puvrìn
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 29
Iscritto il: 19 May 2008
Età: 42
Utente Nr.: 3954



CITAZIONE (bzbiz @ 11 Sep 2008 - 13:39) *
Mah secondo me spesso si dice "vado all'estero" con superficialità.

Voglio dire, in quanti hanno vissuto all'estero? Intendo un anno o due, magari a casa da soli, pagando le bollette, lavorando/studiando per lunghi periodi...

Poi si parla di partire con la quasi certezza che se qualcosa va storto si torna in Italia tranquilli al punto di prima, ma è sempre così? Tutti possono permettersi questo? Anche a livello di orgoglio...

Certo se uno non prova non potrà mai sapere, però si parla di andare all'estero a lavorare, non a fare i turisti o i cazzoni...

Sono scelte che vanno meditate, certo uno che ha intenzione non può meditare 20 anni, altrimenti poi non parte più...

Cosa si sa del mercato del lavoro dei posti che si vogliono raggiungere? Si parla tanto di States, ma si sa l'odissea necessaria per avere la carta verde? Irlanda, se sei giovane informatico e con la voglia di farti il culo non ti va male... ma per il resto... Inghilterra come siamo messi?

Mai parlato con qualche "vecchio" che è tornato dopo aver lavorato all'estero 30 anni?



Bravo....perfette argomentazioni, mi trovi d'accordo al 100%...anche io fino a qualche anno fa sarei partito IMMEDIATAMENTE per gli States (......e mannaggia a me che non l'ho fatto dont.u.get.it.4.gif )....ma ora la situazione economica mondiale (USA compresi) e altre problematiche mi hanno fatto ripensare alla voglia di andarsene.....ora come ore non so proprio se lo farei....per cui ho votato NO!........però chissà...... cowboy.gif cowboy.gif cowboy.gif
Go to the top of the page
+Quote Post
Bobomerendone
messaggio 13 Sep 2008 - 21:11
Messaggio #18


Super Member
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 4626
Iscritto il: 15 December 2005
Età: 32
Da: iomiuri land
Utente Nr.: 461



un progetto lo farei volentieri, ma se i vantaggi ci sono e mi piace.


--------------------
SIAMO IN UN PAESE DI MAFIOSI E CI STA BENE COSI

MEGLIO UN BRAG ROT IN TAL CUL, KE UN CUL ROT IN TIL BRAG!!!
Go to the top of the page
+Quote Post
Maifermo
messaggio 14 Sep 2008 - 01:40
Messaggio #19


Super Member
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 3011
Iscritto il: 21 January 2006
Età: 34
Da: Pitcairn Island
Utente Nr.: 529



Io ho lavorato 4 mesi a New York, da marzo con ogni probabilità mi trasferirò definitivamente là, secondo voi cosa ho votato?


--------------------
"Millantator pomposi e gran busardi,
nel fatti vili e nel parlar gagliardi"

Go to the top of the page
+Quote Post
Frabe
messaggio 14 Sep 2008 - 02:50
Messaggio #20


Super Member
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 3788
Iscritto il: 28 May 2005
Da: autunno 2002
Utente Nr.: 134



CITAZIONE (bzbiz @ 11 Sep 2008 - 13:39) *
Mah secondo me spesso si dice "vado all'estero" con superficialità.


...Vado in Messico! Vado in Messico al massimo... vado al massimo in Messico...

gratta.gif


--------------------
Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che è frabe.
Aqua Velva enthusiastic user >><<
Go to the top of the page
+Quote Post
san.tommaso
messaggio 14 Sep 2008 - 11:19
Messaggio #21


Imbambì
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 132
Iscritto il: 2 September 2008
Età: 45
Da: modena-ferrara
Utente Nr.: 4389



Sono stato per un anno a Parigi a lavorare, magnifica.....una bellissima esperienza e poi la Francia è meravigliosa..
Go to the top of the page
+Quote Post
Frabe
messaggio 14 Sep 2008 - 13:01
Messaggio #22


Super Member
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 3788
Iscritto il: 28 May 2005
Da: autunno 2002
Utente Nr.: 134



Se vado in Francia io mi trasferisco nella cittadina che si chiama Frabet! sarcastica.gif

http://france.umka.org/map-f2369.html


--------------------
Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che è frabe.
Aqua Velva enthusiastic user >><<
Go to the top of the page
+Quote Post
bzbiz
messaggio 15 Sep 2008 - 09:54
Messaggio #23


Garantito al limone
Gruppo icone

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 11412
Iscritto il: 1 August 2006
Età: 35
Da: SoFe (South Ferrara)
Utente Nr.: 1152



CITAZIONE (Maifermo @ 14 Sep 2008 - 02:40) *
Io ho lavorato 4 mesi a New York, da marzo con ogni probabilità mi trasferirò definitivamente là, secondo voi cosa ho votato?


Che in realtà non partiresti mai...

Tanto per seminare scompiglio... sisi.gif


--------------------
I've Seen Quei That Vù Humans Can't Gnianc Imagine, Warships chi brusa off la mura d'Orione... And I've seen B Ray saltar fora in porta Po... And all this thing will go a ramengo like tears a la pioa... It's Time To Die!

Firmato Diaz
Go to the top of the page
+Quote Post
Vale
messaggio 15 Sep 2008 - 11:19
Messaggio #24


Multa paucis
Gruppo icone

Gruppo: Moderatore
Messaggi: 9463
Iscritto il: 18 April 2005
Utente Nr.: 75



Ritornando al post-più-in-alto-che-è-troppa-sbatta-quotare di Biz presumo che una persona assennata prima si informi a dovere e vada sul posto a controllare se veramente la zona piace/è adatta/varie ed eventuali, 'azzo icon_mrgreen.gif Soprattutto per un posto lontano geograficamente e in quanto a stili di vita come l'America. Per l'Europa già il discorso è un po' diverso, le differenze non sono così abissali (non fraintendetemi, le differenze ci sono, ma non sono così marcate come nel cambio di Continente). Poi è ovvio che non sia buona norma scegliere sulla scia dell'entusiasmo, anche se un po' di incoscienza serve ed è buona cosa, del resto si mette in gioco buona parte della propria vita icon_smile.gif

Messaggio modificato da Vale il 15 Sep 2008 - 11:23


--------------------
HELP - REGOLAMENTO Dietro ogni scemo c'è un villaggio.
Go to the top of the page
+Quote Post
Redfires
messaggio 15 Sep 2008 - 12:03
Messaggio #25


Super Member
Gruppo icone

Gruppo: Utente
Messaggi: 4335
Iscritto il: 24 September 2007
Età: 43
Da: Bondeno
Utente Nr.: 2855



Quando sono espatriato mi avevano detto che Modena era bellissima !

Modena forse, ma la provincia è tutta altra cosa !

Già ho messo 1200 km fra me e casa, perchè metterne di più ! W l'Italia piero.gif


--------------------
Lasciva est nobis pagina vita proba (Marziale - Epigrammi, I, 4, 8)
Go to the top of the page
+Quote Post

2 Pagine V   1 2 >
Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline




Versione Lo-Fi Oggi è il: 18 Sep 2019 - 10:08


Page top
Contattaci a staff@ferraraforum.it - visitatori dal 25 Marzo 2005 ( oggi)